Turismo-Responsabile.it

Turismo Responsabile e Sostenibile – Informazioni, news, viaggi

Nuova Zelanda: cosa vedere e luoghi di interesse

Un lungo volo in aereo, molte ore, e sei dall’altra parte del mondo. Questa volta ti proponiamo un viaggio impegnativo ma certamente che non scorderai: la Nuova Zelanda. Si tratta di un Paese moderno ma anche ricco di una natura incontaminata e insolita che scoprirai facendo tappa nella capitale, Auckland.

Dove si trova la Nuova Zelanda

Siamo in Oceania, a nord est dell’Australia. La Nuova Zelanda è un’isola di origine vulcanica, antica e conquistata dai “bianchi” a discapito delle antiche popolazioni locali i Maori. Oggi i Maori ancora resistono con la loro cultura e le loro tradizioni nelle zone più impervie della Nuova Zelanda ma molti di loro si sono integrati alla perfezione nella civiltà moderna, nel tessuto sociale costruito dai conquistatori.

Capitale Nuova Zelanda: Auckland

Sembra che la conquista sia partita proprio dalla baia vicino alla attuale città di Auckland che è la capitale del Paese. Oggi Auckland è una città modernissima con parecchie attrattive; certo, non puoi aspettarti di trovare qui un centro storico antico o medievale come puoi trovare nel Vecchio continente e soprattutto in Italia.

Nuova Zelanda cosa vedere

Nonostante la sua modernità, Auckland conserva ancora segni originali Maori che non mancherai di notare in una visita approfondita della città.

La Sky Tower

Una visita alla Sky Tower è l’ideale come prima visita alla città perché dall’alto dei suoi 328 metri consente una visuale a tutto tondo sulla città che si estende ai suoi piedi per un raggio di circa 80 Km.

Una visuale mozzafiato che ti permette di avere immediatamente, in un solo colpo, la conoscenza della struttura della città e un orientamento per la sua visita. Dalla Sky Tower noterai un territorio senza montagne, solo delle alture verdi modeste, acqua e grattacieli.

Nei mesi estivi la torre è visitabile dalle 10 del mattino alle 10 di sera mentre da ottobre ad aprile l’orario è dalle 8,30 alle 22,30, il sabato e la domenica prolungato fino alle 23,30.

Costa 28 dollari NZ per gli adulti, 11 per i bambini tra i 6 e i 14 anni, gratis per i minori di 6 anni. Sono previste agevolazioni per le famiglie e per gli anziani.

Auckland Museum 

E ‘ edificio imponente e ampio, su tre livelli, Il piano terra è interamente dedicato alla cultura Maori, gli autoctono neozelandesi mentre al primo piano si trovano una serie di sale dedicate alle origini della vita negli oceani e sulla terra. 

Auckland sorge su un territorio composto da oltre 50 coni vulcanici e questo rappresenta un rischio costante per la città, nell’evenienza di un risveglio di almeno uno di questi.

 Per questo motivo è stata costruita una sala apposita in cui è ricostruito il paesaggio visto da un’ipotetica finestra di Auckland con la simulazione di un’eruzione vulcanica; è assolutamente da vedere per il realismo e la spettacolarità.

In Nuova Zelanda si ricordano sempre gli avvenimenti della seconda guerra mondiale, con le sue atrocità e il terrore che questa ha portato; per questo motivo il terzo piano del museo è dedicato proprio alla seconda guerra mondiale. 

In una sala è ospitato anche uno “Spitfire” un aereo anglosassone della guerra, protagonista di tante battaglie aeree contro gli aerei nazisti e giapponesi. Un’altra sala è dedicata alla memoria dei caduti mentre un’altra ancora alle armi utilizzate nel corso di tale guerra. 

Il ticket di ingresso costa 25 dollari NZ, 10 il ridotto tra5 e 14 anni. Sconti sono previsti per famiglie. L’apertura è tutti i giorni tra le 10:00 e le 17:00.

Il sentiero dell’Amore

Un enorme parco verde appena fuori dall’abitato di Auckland vede il suo ampio territorio percorso da molti sentieri perfettamente manutenuti e indicati per non perdersi. E’ piacevolissimo passeggiare in mezzo al verde, tra cascatelle d’acqua, piante, alberi di ogni genere.

L’ambiente è estremamente romantico, ampiamente ispiratore per gli innamorati e, sebbene sia parecchio frequentato, dato il numero di sentieri e l’enorme estensione, ci si sente completamente soli. Soltanto il gorgoglio dell’acqua e il rumore delle foglie sono a farti compagnia. 

Nessun timore di incontri sgradevoli: Stiamo parlando di una metropoli ma nonostante questo non ci sono i pericoli che conosciamo tristemente nei luoghi un po’ appartati di casa nostra. 

Fuso orario Nuova Zelanda

Se vuoi sapere che differenza di fuso orario c’è tra Nuova Zelanda e l’Italia dovresti sapere che abbiamo una differenza di 10 ore. Se in Italia è mezzogiorno in Nuova Zelanda sono le ore 22.

Andrea B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto